MULTILIVELLO E VENDITA TRADIZIONALE

Pubblicato da Giancarlo Berardi il

Qualche breve osservazione merita la differenza tra il Marketing Multilivello e la vendita effettuata con modalità tradizionali.  Per brevità li riassumeremo di seguito in quattro punti principali.

AREA DI VENDITA.
Il mercato di riferimento dei normali punti di vendita è definito da un'area geografica limitata spazialmente rispetto a coloro che hanno un livello di prossimità più o meno elevato nei confronti dell'esercizio.

Con il Marketing Multilivello, invece, l'area è definita dalle relazioni interpersonali che si intrattengono con la potenziale clientela. Quindi non vi è una dimensione geografica, o, se si  preferisce, essa si crea rispetto alla residenza di coloro con cui esistono relazioni di conoscenza.

Si tratta quindi di una geografia che ha confini più sociali che spaziali, poiché dipende dal ceto di provenienza dell'incaricato e dal tipo di relazioni di lavoro che aveva e, se svolge l'attività a tempo parziale, continua ad avere.

Relazioni che si estendono nello spazio anche in luoghi molto lontani e che possono talvolta superare gli stessi confini nazionali. 

NATURA DEI LEGAMI TRA INCARICATI.
Gli usuali legami tra gli intermediari nel mercato sono di natura puramente economica, mentre  nel Marketing  Multilivello ci sono invece relazioni anche personali.

Le ragioni sono le stesse appena viste parlando di area di vendita, poiché gli incaricati sono selezionati tra coloro con cui si hanno relazioni dirette o con cui si viene a contatto tramite esse.

Il legame interno tra chi partecipa alle reti Multilivello è, quindi, molto più forte di quello che prevale nelle usuali transazioni commerciali, ed è caratterizzato da fattori di solidarietà e omogeneità  che contribuiscono a rendere coesa la rete. 

RAPPORTI CON LA CLIENTELA.
Nella vendita tradizionale il rapporto con i clienti si qualifica come un mero scambio che può talvolta diventare una relazione. Nel Multilivello lo scambio non è un'occasione per un'eventuale relazione ma, viceversa, è quest'ultima che porta allo scambio di beni: i due termini sono invertiti. In un contesto di mercato in cui tutti insistono sulla necessità di trasformare pure relazioni di scambio in relazioni durature basate sulla fiducia, con l'approccio definito "marketing relazionale", il Marketing Multilivello si trova a partire da quello che per le normali reti di vendita è un difficile punto d'arrivo.

Un vantaggio che forse non è stato ancora adeguatamente sottolineato e sfruttato e che costituisce una riserva di potenzialità del Multilivello molto rilevante per il futuro.

SVILUPPO DELLA CARRIERA.
Lo sviluppo della carriera nelle organizzazioni di vendita tradizionali è definito da parametri rigidi, anche se oggi si cerca di fare il possibile per renderli più flessibili.

Nel Multilivello lo sviluppo della carriera è invece legato alle capacità di farsi imprenditori.

Il cosiddetto empowerment, il tentativo, cioè, di responsabilizzare e di connotare in modo imprenditoriale il rapporto di lavoro interno ad una gerarchia aziendale, che oggi molte imprese perseguono, è un connotato costitutivo del Multilivello.

Di nuovo, anche da questo punto di vista, esso ha quindi caratteristiche che gli consentono naturalmente di contare su ciò che per organizzazioni tradizionali costituisce un obiettivo da raggiungere attraverso complessi e lenti processi di cambiamento.

GUADAGNI E  CONCLUSIONE.

Come si può notare dalla nostra analisi comparativa il Network Marketing è molto diverso da una normale attività commerciale. Si può addirittura pensare che il Network Marketing sia perfino più difficile da fare in quanto la componente psicologica fra lo sponsor, che non è necessariamente sempre il capo della organizzazione, influisce pesantemente nella decisione del nuovo distributore e futuro Networker per entrare nella sua organizzazione.

Non dimentichiamo infine la componente importante della possibilità di soddisfazione economica che premia molto spesso gli operatori generosi e intelligenti nello sviluppo dell'attività interpersonale.

Ciò in modo nettamente più significativo rispetto a qualunque organizzazione commerciale cosiddetta tradizionale.

Ne vuoi sapere di più?

Leggi il libro di Don Failla: La presentazione 45secondi o (dello stesso autore) Il Sistema.

0 commenti

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati